Escursioni

Buco di Viso

Escursione alla prima galleria delle Alpi realizzata oltre cinque secoli fa

Il Buco di Viso è un luogo simbolo, punto di incontro e di scambio tra i popoli oltrechè un capolavoro dell’ingegneria del tempo.

Terminato nel 1480, fu costruito con lo scopo di agevolare i commerci tra Grenoble e Saluzzo e per evitare l’attraversamento del Colle delle Traversette, inagibile per molti mesi all’anno per il terreno esposto e scivoloso.

Oggi è ancora attraversabile ed è inserito in un vero e proprio santuario della natura all’interno del massiccio del Monviso.

L’itinerario parte dal Pian del Re (2.020 mt. s.l.m.), località montana in alta Valle Po , nota per essere la zona in cui si trovano le sorgenti del fiume Po.

Il sentiero sale a mezzacosta in direzione ovest verso Pian Armoine dopo aver tralasciato la deviazione a sinistra per il rifugio Giacoletti.

Dopo un tratto pianeggiante, il sentiero riprende quota con numerosi tornanti fino a Pian Mait. La mulattiera quindi s’innalza sul versante destro orografico del vallone per salire a tornanti il ripido pendio detritico ove si incontrano i ruderi della casermetta posta a difesa del colle.

Raggiunto il bivio per il colle delle Traversette poche decine di metri ci dividono dall’ingresso del Buco di Viso (2.882 mt. s.l.m.) percorribile con l’ausilio di una torcia.

Attraversata la galleria è possibile salire al colle delle Traversette (2.938 mt. s.l.m.) da cui si gode un eccelso panorama sulla pianura e sul massiccio del Monviso.

Si rientra a Pian del Re lungo lo stesso itinerario di salita.

Punti di interesse

  • Il suggestivo passaggio nella galleria
  • Colle delle Traversette
  • Panorami mozzafiato sul massiccio del Monviso 

Info escursione

  • Sabato 31 agosto: possibilità di pernottamento al Rifugio/Albergo Pian del Re (mezza pensione) – è richiesta la conferma entro giovedì 29 agosto
  • Dislivello in salita: 930 mt. circa
  • Difficoltà: 3,5 (vedi scala difficoltà)
  • Tempo di percorrenza: 5 ore (pause escluse), sviluppo 11 km circa

Orari ritrovo auto e partenza escursione

  • Sabato 31 agosto
    • Ore 18.00: per coloro che pernottano al rifugio Pian del Re, ritrovo a Crissolo e successivo trasferimento in auto al Pian del Re
  • Domenica 1° settembre
    • Partenza escursione ore 8:30 dal Rifugio Pian del Re. Per coloro che non pernottano al rifugio ritrovo davanti al rifugio

Pranzo

  • Al sacco

Abbigliamento e attrezzatura

Scarponi da trekking (no scarpe da ginnastica), abbigliamento “a cipolla”, adatto a condizioni meteo variabili (giacca a vento, pile, guanti, berretto, calzettoni), occhiali da sole, crema solare, borraccia, bastoncini (facoltativi), una coperta\telo su cui sedersi per pranzare (facoltativo).

Costi (a persona)  

  • 16 € per la Guida Naturalistica
  • 8 € per tessera (una tantum – valida fino al 31 agosto 2024)
  • 8 € bambini/ragazzi fino a 16 anni per tessera associativa (escursione gratuita se accompagnati da un genitore)
  • Per coloro che pernottano al rifugio/albergo Pian del Re il prezzo della mezza pensione viene pagato direttamente alla struttura

Pagamento anticipato

  • Tramite app Satispay (prima di procedere contattare telefonicamente o con messaggio Whatsapp il numero 335 8326494)
  • Tramite bonifico
    Beneficiario: Cammino Libero Associazione Sportiva Dilettantistica
    Banca: Intesa Sanpaolo
    IBAN: IT85W0306909606100000193328
    Causale: Attività istituzionale del…. (data escursione)

La quota include

  • Assicurazione RC (inclusa nella tessera associativa)
  • Accompagnamento
  • Organizzazione logistica

La quota esclude

  • Spese di viaggio e di soggiorno
  • Pasti
  • Spostamenti in loco e tutto ciò che non compare alla voce “la quota include”

Prenotazione

  • Entro giovedì 29 agosto
  • Inviare email a: camminolibero1@gmail.com oppure
  • Compilare modulo in sezione “contatti” oppure
  • Messaggio WhatsApp a: 335 8326494 (Paolo) o 337 215405 (Ferruccio)

Note

L’escursione si svolgerà con un minimo di 5 partecipanti.
L’escursione sarà condotta da una Guida Escursionistica Ambientale riconosciuta dalla Regione Piemonte. La Guida si riserva comunque la facoltà di modificare l’itinerario, anche il giorno precedente l’escursione, in caso di previsioni meteo non idonee o pericoli oggettivi, previo avviso telefonico ai partecipanti.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *